#CARICAMENTO#…

Denuncia di messa in servizio e richiesta prima verifica

Il proprietario dell’impianto di sollevamento ha l’obbligo, al momento dell’installazione, di “denunciare la messa in servizio” dell'impianto stesso e procedere conseguentemente alla  "richiesta di prima verifica".
Dal gennaio 2019 tale procedura è possibile solo tramite piattaforma INAIL.
Se dall'inoltro di tale richiesta trascorrono più di 45 giorni senza aver ricevuto notizie da parte dell'INAIL, si provvede ad effettuare la prima verifica tramite ente abilitato (indicato ed individuato sulla piattaforma durante la pratica di richiesta).
Durante questi 45 giorni l'INAIL potrebbe decidere di incaricare direttamente l'ente abilitato indicato e quindi delegarlo ad eseguire la verifica, a quel punto i 45 giorni diventano un termine entro il quale eseguire la verifica.
In alcuni casi l'INAIL decide di provvedere direttamente alla verifica, prendendo quindi contatto con il propretario per fissare l'appuntamento di esamina.
La data di questa prima esamina calenderizzarà la successive verifiche periodiche.